FAMILY LINK NON É PERFETTA!

In tempi quarantena abbiamo avuto modo, come genitori, di osservare l’utilizzo dei dispositivi dei nostri figli. Restando a casa in virtù dei vari decreti, hai sentito anche tu la necessità che ti è sfuggito il controllo sulle attività online? Restano su #TikTok in media 1 ora e 20 minuti, scaricano app non adatte alla loro età e non sono consapevoli che video/foto, che al momento sembrano divertenti, possano diventare imbarazzanti online.Cosa ho fatto io? Ho scaricato la famosa, gratuita e popolare app di Google Family Link dallo store e ho seguito tutte le indicazioni, step by step, per supervisionare il suo dispositivo che devi avere a portata di mano. Inoltre per mantenere la fiducia familiare, ho previsto anche la presenza del minore. La configurazione è semplice, ti illustro alcuni aspetti interessanti:

  1. Imposta orari di fruizione, limiti giornalieri e tempo premio inserendo solo un codice genitori che hai nella tua app o password gmail inserita. Al termine di questi tempi il cellulare si blocca tranne per le attività che hai autorizzato: io lascio attivi Whatsapp e lo streaming di video in più alle chiamate di default.
  2. La configurazione inizia da una gmail che avrà il ruolo di gestore, che crea il gruppo famiglia con genitore e figli supervisionati. Si, solo GMAIL e Android! Google ha deciso che solo i maggiori di 13 anni possono creare un’email; così se tuo figlio è più piccolo, durante la configurazione di Family Link, l’app ti permette di crearne una ad hoc. Personalmente consiglio di non farlo! Ti spiego perché: da quel momento Google sa che è un minore e tutte le attività del web saranno limitate a livello esponenziale, e quando avrà compiuto 13 anni è prevista una procedura di invio documenti per sbloccare l’account. I ragazzini di 10 anni oggi non guardano Youtube Kids, sono più grandi della loro età: quindi io ho associato a mio figlio un’email che non usavo più, con cui accede a Youtube, Google e Playstore. Nella gestione dell’account puoi ulteriormente personalizzare: app, fruizione, posizionamento e modalità safe search quando vuoi. Potrai perfino collegare l’account di GSuite della scuola!
  3. Come avrai intuito Family Link è destinato al sistema operativo Android, in quanto Apple prevede il circuito chiuso dell’ID Apple In famiglia. Purtroppo potrebbe accadere che l’app non funzioni, non resta sempre collegato e perdi alcune informazioni oppure devi interrompere e ripristinare per aggiornarla. Questo perché, entrambi i dispositivi, devono essere compatibili dalla stessa versione Android 7.0 e successivi. Mettiamo per esempio che verifichi dei bug (errori), allora ti consiglio di creare una gmail a tuo nome e associarla al suo dispositivo e terrai sotto controllo le stesse informazioni.
  4. Chiariamo due dispositivi e due applicazioni: Google Family Link per i genitori (con un solo aquilone) e Family Link per bambini e adolescenti ( con due aquiloni). Il minore, durante la configurazione, legge a quali controlli darà l’autorizzazione e avrà la possibilità di interromperla. Sapete che Google chiede anche il motivo?
  5. Il posizionamento probabilmente è l’aspetto più interessante, quando il ragazzino comincia a andare a scuola da solo o in giro con gli amici; ma se il cellulare è spento o disattivata la geolocalizzazione non potete farci niente dall’app.

La mia considerazione è che pur condividendo con loro questo accordo di supervisione, che aiuta più noi genitori a vivere sereni il tempo lavoro da casa; dobbiamo essere consapevoli, che prima o poi, sapremo sempre di meno di loro. La fiducia e la comunicazione (e la speranza!) restano elementi fondamentali nel rapporto e poi se avete figli smanettoni con la tecnologia non farete tanto strada… come me.Raccontami come hai realizzato il tuo Parental control in questi giorni di nuovi quotidianità familiari e ti invito a leggere altre note nel mio Microblogging. Ce n’è una per ogni social media con un’occhio di attenzione ai minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: