LAVORA DA CASA ANCHE SE NON L’HAI MAI FATTO!

In realtà, confuse dalle feste di carnevale, abbiamo avuto il sospetto che la convivenza in casa nelle solite 8 ore di lavoro/scuola sarebbe stata prolungata.Penserai tanto io sono freelance posso cavarmela, lo spero per te ma io, già organizzata da remoto, sto riscontrando difficoltà nella gestione del mio tempo lavoro e privato. Se conosci il segreto ti prego di condividerlo con me!Inoltre le nostre professioni fanno riferimento a figure professionali impiegate in uffici nostri clienti. Da oggi anche loro saranno destinati allo smart working pertanto A CASA…e se non riuscissero a cambiare quella modalità lavorativa? Sai chi ne pagherebbe le conseguenze? TU che di flessibilità, gestione autonoma per obiettivi e “problem solving” li mangi a colazione.

Ecco la mia strategia!

  • Conquista un angolo della casa, possibilmente separato da quella personale (che sia una stanza o una scrivania). Non pensare di sistemarti in cucina che mentre prepari stai al computer: CONCETRAZIONE!
  • Organizza bene il tuo lavoro. Stando in casa è facile distrarsi dalla lavatrice da stendere, dai tuoi figli che hanno cominciato un incontro di wrestling. Intervieni il giusto ma non dedicarti ad altro: se il caso ti informo che è terapeutico per i bambini imparare il rispetto del lavoro della mamma chiudendo la porta del tuo studio ex-tempore.
  • Fai delle pause come in ufficio prendi un caffè e pranza, alzati per sgranchirti le gambe o per stendere quella lavatrice. Scambia due parole con chi dividi la casa. Ai tuoi figli conforterà sapere che non li privi del tuo amore per colpa del lavoro.
  • Attenta a email, whatsapp e Team App. Quando non ti è chiaro il contenuto di un’email chiedi di sentirvi al telefono. In questi casi manca il contatto visivo e la possibilità di affidarsi alla percezione.
  • Fissa i tempi. Di solito per ogni attività, onde evitare stress, dovresti occupare non più di 25 minuti e se ne hai troppe scrivi un piano organizzativo. Per gli interventi di meno tempo, ti consiglio di farli subito.
  • Stacca alla stessa ora in cui lo avresti fatto di solito, anche se come me avresti dovuto portarlo in piscina. TU STACCA e parla con chi ti è accanto, abbraccia chi vorresti tenere con te e videochiama amici e parenti.

RESTA A CASA MA NON DA SOLO: CON LA TECNOLOGIA PUOI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: